Pane senza impasto con noci e uvetta

Pane senza impasto con noci e uvetta
Credo che oramai abbiate capito che amo preparare ricette semplici e quella di oggi è veramente facile : un pane senza impasto.Ho proposto diverse ricette di pane senza impasto a lievitazione naturale , con le olive, quello con cottura su pietra refrattaria ecc..La ricetta di oggi prevede la preparazione di questo pane senza impasto con aggiunta di noci e uvetta, una bontà da mangiare ad esempio a colazione,3-4 noci al giorno fanno bene e l’uvetta può sostituire lo zucchero in molte preparazioni.
Pane senza impasto con noci e uvetta

  


INGREDIENTI PER UNA PAGNOTTA DA 22 CM DI DIAMETRO


  • 430 g. di farina di tipo 2, in alternativa 200 g di farina 0 e 130 g di farina integralePane senza impasto con noci e uvetta
  • 300 g. di acqua tiepida
  • 10 g di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di miele
  • 80 g. di noci spezzettate
  • 100 g. di uvetta sultanina
  • 15 g. di lievito di birra fresco oppure una bustina di lievito secco
  • due cucchiaini di sale fino

PREPARAZIONE


  1. In una ciotola capiente setacciate la farina di tipo 2 , aggiungete il sale, l’uvetta messa ad ammorbidire in acqua tiepida per qualche minuto e strizzata  le noci a pezzetti e mescolate con un cucchiaio di legno
  2. Sciogliete il lievito in poca acqua tiepida insieme al miele e versatelo sulla farina, unite l’olio, la restante acqua e mescolate sempre con un cucchiaio di legno fino ad amalgamare tutti gli ingredienti ma senza impastare.
  3. Coprite la ciotola e fate riposare 2 ore in un luogo lontano da correnti d’aria.( in estate basta un’ora di tempo )
  4. Spolverate di farina la superficie di un canovaccio pulito e le mani, rovesciate l’impasto lievitato sul canovaccio
  5. Appiattite leggermente l’impasto senza però sgonfiarlo
  6. Formate un rettangolo e fate delle  pieghe all’impasto  come quando piegate un fazzoletto, tirate il lato sinistra verso il centro, idem per il lato destro, poi ruotate l’impasto e ripetete le pieghe
  7.  Capovolgete l’impasto nel canovaccio infarinato  in modo che le pieghe siano rivolte verso il basso, infarinate il pane e coprite.
  8. Fate riposare l’impasto per  2 ore o più fino al suo raddoppio in un posto caldo
  9. Scaldate il forno in funzione statica  a 220°.
  10. Mettete in forno una casseruola in ghisa del diametro di 22 centimetri con il coperchio , se non avete la pentola di ghisa potete usare un contenitore in vetro fuoco con coperchio oppure un contenitore in coccio
  11.  Quando il forno raggiunge la temperatura, togliete  la pentola con molta attenzione, è caldissima, rovesciate l’impasto lievitato all’interno in modo che le pieghe siano rivolte verso l’alto, coprite con il coperchio della casseruola e fate cuocere per 30 minuti.
  12. Togliete il coperchio dalla pentola  e fate cuocere il pane per altri 15 minuti, o finché la superficie è ben dorata, se vedete che la superficie tende a bruciacchiare, coprite con un foglio di alluminio
  13.  Sfornate facendo  molta attenzione ,la pentola sarà super bollente,e fate raffreddare completamente su una griglia prima di affettarlo , mi raccomando non tagliate il pane quando è ancora caldo altrimenti tenderà a sbriciolarsi.

One Comment

  1. Cate è stupendo questo pane! Le fette sono invitantissime e chissà che sapore avvolgente.. congratulazioni, ti lascio un abbraccio e un augurio per una dolce notte amica. Appena riesco è un piacere passare da te, ma lo sai che ti voglio bene 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*